Calendario Eventi  

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
Messaggio
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

    Visualizza Documenti sulla Direttiva UE e-Privacy

La nostra storia

Dettagli

 A.S.D. CICLOAMATORI FONDI Presidente: Marcantonio Gino

via Toscana 11 - 04022 Fondi

tel.339/4748080

www.cicloamatorifondi.it

WWW.MARATHONLAGODIFONDI.IT

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 STORIA CICLOAMATORI

Il gruppo sportivo Cicloamatori Fondi nasce nel 1985, per iniziativa di alcuni cicloamatori fondani (Forte Cesidio, Rizzi Tonino e Parisella Franco), avendo come colori sociali il rosso e il blu, i colori della bandiera della nostra città. Molto attivo fin dai primi anni della sua nascita, nell’organizzare manifestazioni ciclistiche amatoriali e pedalate cicloturistiche.

Nel 1995 avviene la fusione con un’altro gruppo sportivo e viene eletto come Presidente Gino Marcantonio, responsabile provinciale della Lega Ciclismo della UISP, con grande esperienza a livello dirigenziale e organizzativo.

In poco tempo un fervore anima il gruppo e invade tutto il settore delle bici a Fondi:

- aumento di tesserati

  • impulso notevole per la mountain bike

migliora l’organizzazione delle manifestazioni

  • la società fa da traino non solo a Fondi ma anche in provincia e viene richiesta la

consulenza dei Cicloamatori sia in fase progettuale che organizzativa delle gare.

Il periodo di grande animazione culmina con l’organizzazione nel 96 del primo trofeo di mountain bike “Lago di Fondi” che dall’ora si disputa ogni terza domenica di Ottobre, diventata il fiore all’occhiello non solo della Società ma anche della nostra città. L’ultima edizione ha portato 300 partecipanti registrando un nuovo record di presenze.

Altra tappa fondamentale si rivela nel 98 con l’ingresso di personaggi che saranno fondamentali per l’attività agonistica:

  • lo sponsor ufficiale, il Campeggio S.Anastasia, nella persona di Franco Tallarini

  • lo sponsor tecnico, la Cicli Refini, con Alfonso Presidente onorario e Stefano Tecnico

ufficiale della squadra agonistica.

I colori sociali diventano il giallo, dominante, il rosso e l’azzurro. Il numero dei tesserati cresce ogni anno, gli atleti agonisti si distinguono vincendo numerose gare, conquistando titoli di ogni categoria e in ogni angolo d’Italia, la società è affiliata dal 2001 alla Federazione Italiana Ciclismo.

Uomo di punta della squadra per tanti anni, Gino Marcantonio, vincitore nel 2000 del titolo italiano UISP della montagna e di due campionati italiani centro sud UISP MTB, 2000-2001.

Trà gli ultimi risultati di prestigio va ricordato il titolo di campione del mondo master 6 UISP di Franco Tallarini conquistato a Livorno nel 2001 e la medaglia di bronzo di Gino Marcantonio, terzo nella categoria master 4, ma non sono queste le uniche vittorie da attribuire alla nostra società.

Nella stagione del 2004 siamo stati onorati d’organizzare a Fondi una delle 9 prove della Federazione Italiana Ciclismo, gara di osservazione valida come qualificazione ai Mondiali Master che si tiene ogni anno a St. Johann – Austria, con oltre 300 atleti partecipanti , un vero successo.

Nel 2005 altro grande evento coinvolge la nostra società, il 30° giro delle regioni, gara internazionale elite-under 23,una grande manifestazione con la prima tappa a Fondi – Sperlonga, una carovana di ben 400, ospiti nella nostra città, grande prova di collaborazione per la nostra società

Nel 2006 l’impegno più grande che ci attende è l’organizzazione del trofeo di mtb “lago di fondi” giunto questo anno alla decima edizione e quindi una tappa fondamentale nella storia della mountain bike e della nostra società.

Naturalmente la nostra società in questi anni ha cercato di portare avanti una politica dell’uso delle due ruote in vari modi , in particolare con manifestazioni cicloturistiche in collaborazione con l’Avis fondi.

Politicamente non abbiamo avuto nessun riscontro o incoraggiamento in tal senso.

È nostro desiderio continuare a promuovere l’uso della bicicletta quale mezzo di locomozione,strumento di benessere sano e coinvolgente, per sé, con gli amici e le famiglie.

La bicicletta è mobilità sostenibile ,usare la bici come strumento di promozione dell’educazione della cittadinanza, per creare percorsi ciclabili, con particolare attenzione ai percorsi “casa – scuola”

Considerare la realizzazione di percorsi culturali e artistici.

Considerare l’occasioni di contatto con la natura e con gli amici: bici è ecologia: percorsi in bicicletta per riscoprire la natura e il nostro bellissimo territorio.

 

TO BE CONTINUED!!!!!